ENTRA NELLE REDAZIONIENTRA NELLE

REDAZIONI

Per inviare  ARTICOLI - COMUNICATI - COMMENTI - RICHIESTE : 1) Effettuare il  LOGIN  2) Dal top menu selezionare "Invia Articolo"

 Pagine visitate ad oggi: oltre 1.836.481          Articoli consultabili: oltre 19.758

   
   

Articoli

IL MAITRE CHE FECE LA DIFFERENZA

Valutazione attuale:  / 218
ScarsoOttimo 
Dettagli

Aldo Luigi Guazzoni...il Maitre che fece la differenza - Operò per inserire nei menù dei grandi chef internazionali i vini italiani

(www.enopress.it). E' innegabile come il nostro Paese abbia influenzato la ristorazione a livello mondiale, sia nei Grand Hotels internazionali fino alle piccole pizzerie tipiche.

In ogni stato del mondo troviamo personale italiano o qualche ristorantino tipico. Come siamo arrivati a ciò? Le grandi emigrazioni di nostri connazionali, inizialmente verso i Paesi piu' vicini a noi come Francia, Germania e Gran Bretania poi America Latina e Stati Uniti hanno evidentemente scritto una pagina importantissima di storia eno-gastronmomica mondiale.

Nel maggio del 1906 nasceva in un piccolo paese del novarese un uomo che avrebbe in seguito, lasciato il segno in questo ambiente: Aldo Luigi Guazzoni. La sua famiglia, originaria del Monferrato, possedeva in Borgo Ticino nel novarese, un'osteria chiamata “Osteria Centrale” e proprio li fece le sue prime esperienze eno-gastronomiche per poi continuare, all'età di sedici anni dallo zio paterno in Argentina e precisamente Buenos Aires. La vita era difficile e dura ma gli uomini spesso sono più duri della vita stessa.

Le sue esperienze proseguono fino a tornare in Europa a Montecarlo dove conobbe il grande Auguste Escoffier personaggio che contribuì a formare il grande Maitre d'Hotel che diventò in seguito Aldo Luigi Guazzoni.

Quella fu la rampa di lancio che lo proiettò nei più importanti locali al mondo servendo politici, attori e personaggi, nell'arco di una carriera durata oltre trent'anni si lavoro.

L'apice della sua storia ebbe inizio dal mitico Palace Hotel di Gstaad divenendo Maitre di Charlie Chaplin, Richard Burton, Roger Moore, Peter Sellers, servendo banchetti personali alla famiglia Savoia o dell'Imperatore del Giappone Hirohito.

Il servizio si alterna alle lezioni presso l'istituto Alberghiero “E.Maggia” di Stresa (VB) dove oltre ad insegnare tecniche di servizio rivoluziona la didattica inserendo nelle lezioni basi di comportamento e deontologia verso il cliente che, perlopiù, data la qualità dell'istituto scolastico stesso, destinato ad un genere facoltoso e importante.

Nel 1971 venne insignito del più importante riconoscimento enologico “L'ORDRE DES COTEAUX DE CHAMPAGNE”.

La sua carriera si articolò perlopiù in Europa tra la Svizzera, Francia e il Piemonte.

Il suo contributo all'enologia italiana fu enorme. A partire dagli anni '50 riuscì a convincere i grandi hotels svizzeri e francesi della qualità dei nostri vini che in quei periodi erano fortemente soggiogati dallo strapotere delle cantine di Bordeux e Bourgogne e, pareva proprio impossibile scalzarle.

Attraverso un abile lavoro di diplomazia commerciale riuscì a piazzare alcune nostre cantine piemontesi e toscane, lavorando capillarmente su alcuni prodotti, e farli inserire nei menù dei granci chef internazionali, dando il via al riconoscimento nei nostri vini.

Nel 1976 si ritirò definitivamente da quel mondo e concluse la sua vita a Borgo Ticino, paese natale nel 1994.

www.cellavinaria.wordpress.com

   

News

CYBER SECURITY22-11-2017
"VINO E CREDITO"21-11-2017
IL FUTURO DEL VINO17-11-2017
L'APERITIVO13-11-2017
   

SPAZIO UTENTI

LA VETRINA DEI VINI DI ROMA

Via Nemorense 57/57A  Tel. 0686206616-19   e-mail

Degustazione Franciacorta -  Video

Pacco regalo "Regalo d'autore" ..leggi tutto


  

Skywine a Latina: galleria fotografica

di Davide Ghaleb

   

In questo sito possono essere usati cookie per garantire una ottimale fruizione dei suoi servizi.