ENTRA NELLE REDAZIONIENTRA NELLE

REDAZIONI

Per inviare  ARTICOLI - COMUNICATI - COMMENTI - RICHIESTE : 1) Effettuare il  LOGIN  2) Dal top menu selezionare "Invia Articolo"

 Pagine visitate ad oggi: oltre 1.881.123          Articoli consultabili: oltre 20.276

   
   

FOOD&BEVERAGE

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
Dettagli

LE COMPETENZE CHIAVE PER IL MANAGER DEL FUTURO

(www.enopress.it). Valorizzare il made in Italy all’estero essenziale per il futuro del food&wine - La conoscenza delle leve della distribuzione competenza chiave per i manager del settore - La testimonianza del presidente del Gruppo Granarolo Gianpiero Calzolari al Master Food&Wine Management della Business School del Sole 24 Ore.

0.FoodBeverage

Le competenze professionali per lavorare nel mercato agroalimentare di oggi e di domani: questo il tema su cui è intervenuto Gianpiero Calzolari, presidente Gruppo Granarolo, al Master Food&Wine Management della Business School del Sole 24 Ore.

Per il presidente del Gruppo Granarolo il mercato attuale è internazionale. “Mai come oggi il made in Italy è sinonimo di qualità ed eccellenza. L’Italia nelle sue mille sfaccettature e culture ha un’offerta incredibile. Produrre, quindi, abbiamo dimostrato di saperlo fare e di essere anche bravissimi. Ora dobbiamo imparare a vendere, a proporci sui mercati internazionali, a conoscere le leve della distribuzione e della grande distribuzione. Dobbiamo imparare ad entrare in mercati diversi dai nostri” sostiene Calzolari nel corso del suo intervento al Master del Sole 24 Ore.

La capacità di innovare nella produzione alimentare e la conoscenza delle strategie di Export Management sono le competenze più richieste: la scienza della produzione alimentare ci aiuta, infatti, a studiare nuovi prodotti. In un mercato sempre soggetto all’attenzione del consumatore e a nuove culture bisogna anche saper creare dei prodotti diversi. Faccio l’esempio del latte. Oggi abbiamo nuove mode e nuovi consumi. Dal latte fresco al latte che può essere bevuto anche da chi ha delle intolleranze, al latte vegetale per chi non vuole consumare prodotti o derivati animali, al latte senza sale per gli ipertesi, al latte senza zuccheri per i diabetici. Il cibo viene sempre più presentato come fonte di benessere e addirittura viene proposto come forma di prevenzione rispetto ad alcune malattie.

Sul fronte dell’Export, la filiera ha bisogno di manager che riescano a valorizzare i prodotti in nuovi mercati, come ad esempio Cina e Africa.”

- Press: Maria Luisa Chioda, Direzione Comunicazione e Relazioni Esterne, Ufficio Stampa Gruppo 24 Ore Tel: 02 3022 3293  

   

News

VINI LEONI22-02-2018
"SONO ROMAGNOLO"22-02-2018
   

SPAZIO UTENTI

LA VETRINA DEI VINI DI ROMA

Via Nemorense 57/57A  Tel. 0686206616-19   e-mail

Degustazione Franciacorta -  Video

Pacco regalo "Regalo d'autore" ..leggi tutto


  

Skywine a Latina: galleria fotografica

di Davide Ghaleb

   

In questo sito possono essere usati cookie per garantire una ottimale fruizione dei suoi servizi.