ENTRA NELLE REDAZIONIENTRA NELLE

REDAZIONI

Per inviare  ARTICOLI - COMUNICATI - COMMENTI - RICHIESTE : 1) Effettuare il  LOGIN  2) Dal top menu selezionare "Invia Articolo"

 Pagine visitate ad oggi: oltre 1.836.481          Articoli consultabili: oltre 19.758

   

"FISH & TRENTO DOC SPARKLING WINE"

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
Dettagli

IL 14 LUGLIO, AL CASTELLO MEDIEVALE DI MALCESINE, UNA SERATA CON CIBO, TRENTODOC, MUSICA

(www.enopress.it). Il Castello Scaligero di Malcesine, grazie al Comune di Malcesine sul Lago di Garda, si prepara ad ospitare una serata Trentodoc, pesce del Lago di Garda e musica.

Venerdì 14 Luglio 2017, dalle 20,00 fino alle 23,30, l’affascinante rocca medievale affacciata sul Lago di Garda farà da cornice a “Fish&Trentodoc Sparkling Wine”, accogliendo gli ospiti con un percorso enogastronomico che vedrà le bollicine di montagna Trentodoc incontrare i sapori del pesce di lago e un menù composto da tre proposte, ispirate ai pescati più importanti dell’area.

0.malcesine fish trentodoc 2017

Il menù sarà accompagnato da un’etichetta di tutte le 45 case spumantistiche associate all’Istituto e all’interno del Castello verranno allestite 3 isole: “Cavedano”, “Sarda” e “Persico”, dove sarà possibile degustare “Polpettine di Cavedano con ketchup alle ortiche del Baldo”, “Bigoli con le sarde” e “Filettino di Persico con Carbonera” e, per concludere il dessert Sorbetto-gelato al limone e liquirizia”.  A fianco, con il supporto dei sommelier, le tre isole Trentodoc e, a fare da cornice, musica dj set e una vista mozzafiato sul Lago di Garda.

L’Assessorato al Turismo del Comune di Malcesine promuove questa serata in collaborazione con l’Istituto Trento Doc e la fattiva partecipazione dell’Associazione Pizzerie e Ristoranti di Malcesine.

Costo biglietto di ingresso: 25 euro

-  Per informazioni sui biglietti e prevendita: Ufficio Turismo COMUNE DI MALCESINE: +39 0456589904 - +39 3357615202 Associazione Albergatori +39 045 658 99 27  IAT - +39 0457400044

Trentodoc, bollicine di montagna - La sua storia iniziò nei primi anni del ‘900 con Giulio Ferrari, studente all’Imperial Regia Scuola Agraria di San Michele, che dopo numerosi viaggi-studio in Francia, di rientro a Trento e per primo, nel cuore della città, diede il via alla sua produzione di metodo classico: piccola, ma di elevata qualità. Da allora molti lo seguirono, fino al riconoscimento della Denominazione di Origine Controllata “Trento” nel 1993, come prima in Italia riservata a un metodo classico. Trentodoc oggi unisce 45 produttori, è una realtà in costante crescita e ogni casa spumantistica persegue la sua personale filosofia, conferendo a questo metodo classico sfumature diverse, adatte a ogni gusto, occasione e abbinamento. Con un unico comun denominatore: la qualità. Le viti adatte a diventare Trentodoc, prevalentemente coltivate a pergola trentina, crescono ad altitudini comprese tra i 200 e gli 800 metri, con un clima caratterizzato da notevoli escursioni termiche fra giorno e notte; viti e uva che una volta diventate vino, gli conferiscono come tratti distintivi eleganza,

- Press:  Istituto Trento Doc I   I tel: +39 02 8733 4224

   

News

CAPORALATO19-10-2017
"VINANDO"19-10-2017
"WINE & FASHION"16-10-2017
PASTIGLIE LEONE16-10-2017
   

SPAZIO UTENTI

LA VETRINA DEI VINI DI ROMA

Via Nemorense 57/57A  Tel. 0686206616-19   e-mail

Degustazione Franciacorta -  Video

Pacco regalo "Regalo d'autore" ..leggi tutto


  

Skywine a Latina: galleria fotografica

di Davide Ghaleb

   

In questo sito possono essere usati cookie per garantire una ottimale fruizione dei suoi servizi.