ENTRA NELLE REDAZIONIENTRA NELLE

REDAZIONI

Per inviare  ARTICOLI - COMUNICATI - COMMENTI - RICHIESTE : 1) Effettuare il  LOGIN  2) Dal top menu selezionare "Invia Articolo"

 Pagine visitate ad oggi: oltre 1.836.481          Articoli consultabili: oltre 19.758

   
   

SIMEI 2017: SOSTENIBILITÀ, TRASPARENZA E INNOVAZIONE AL CENTRO DEI DIBATTITI

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
Dettagli

Domanda e offerta si toccano con mano nelle presentazioni aziendali

(www.enopress.it). Istituzioni e imprese a confronto negli eventi organizzati da UIV. Premiati i grandi innovatori 2017.

Monaco di Baviera (DE) - Sostenibilità ambientale, innovazione, armonizzazione delle leggi in materia di etichettatura, lotta alla contraffazione: questi sono soltanto alcuni dei temi affrontati durante gli incontri e gli workshop organizzati da Unione Italiana Vini in occasione di SIMEI, fiera leader internazionale delle tecnologie per enologia e imbottigliamento che, fino al 15 settembre, è in scena a Monaco di Baviera, in partnership strategica con drinktec, fiera leader mondiale del liquid food e beverage.

0.SIMEI

Gli eventi, organizzati da Unione Italiana Vini per approfondire il ruolo determinante dell'innovazione tecnologica a sostegno delle garanzie produttive e della sostenibilità ambientale sociale ed economica, hanno accolto un numeroso pubblico che ha potuto assistere a confronti internazionali tra imprese, fornitori e istituti di ricerca sulla produzione sostenibile nel settore enologico e dell'imbottigliamento.

Ad aprire il ciclo di incontri l'evento firmato CEEV (Comité des Entreprises Vins) sul progetto PEF (Product environmental footprints), l'iniziativa della Commissione Europea che mira a sviluppare metodologie e soluzioni armonizzate per la misurazione volontaria dell'impatto ambientale dei vini. Durante il seminario, a cui hanno partecipato Pau Roca, segretario generale del FEV (Federación Española del Vino); An De Schryver della Commissione Europea (DG Ambiente), Monika Christmann presidente OIV (Organisation Internationale de la Vigne et du Vin) e Stefano Stefanucci di Equalitas, è stato presentato il progetto pilota coordinato dal CEEV che mira a definire le regole standard per misurare tale impatto, i cui risultati sono destinati a diventare le regole PEF specifiche che dovranno essere applicate da tutte le parti interessate del settore vitivinicolo dell'Unione Europea.

Centrale, durante la giornata, il dibattito sul tema della "Modernizzazione in materia di etichettatura dei vini" nel quale sono intervenuti Joao Onofre della Commissione Europea (Capo unità Vino DG agricoltura e sviluppo rurale), Felice Assenza - Direttore generale delle politiche internazionali al Ministero dell'agricoltura, l'europarlmentare Paolo De Castro - Vice Presidente Commissione Agricoltura, Jean-Marie Barillere - Presidente del CEEV e Federico Terenzi - presidente di Agivi (Associazione Giovani Imprenditori Vinicoli Italiani). Durante l'incontro si è sottolineato come la voce e il ruolo della filiera all'interno delle istituzioni sia fondamentale, di come sia necessario trovare un compromesso per dare al consumatore trasparenza e qualità, armonizzando regole che siano in grado di promuovere la cultura del vino e il suo consumo consapevole.

Una progettualità alla quale puntano anche i futuri produttori, rappresentati da Terenzi, che ha ribadito come il successo del progetto Wine in Moderation, fortemente sostenuto da UIV, mettano le basi per un futuro in questa direzione.

Numerosi, poi, gli incontri dedicati alle tecnologie presenti, vero cuore della Fiera: gli espositori hanno avuto la possibilità di presentare a un pubblico in target le proprie tecnologie, mostrandone dal vivo funzionalità e innovazione, e raccogliendo, allo stesso tempo, richieste e necessità, a dimostrazione dell'importanza di una manifestazione come SIMEI dove sono realmente possibili scambi e contatti diretti tra domanda e offerta.

Innovazione protagonista anche nell'evento conclusivo della giornata con la premiazione delle sei aziende vincitrici dell'Innovation Challenge "Lucio Mastroberardino" 2017 che, quest'anno, ha visto la macchina selezionatrice di bottiglie della GAI Spa e l'Impianto di imbottigliamento a livello con peso ottimizzato del GRUPPO BERTOLASO Spa, vincitori del prestigioso "Technological Innovation Award SIMEI 2017".

Quattro aziende si sono invece aggiudicate il "New Technology SIMEI 2017": AMORIM CORK ITALIA SPA UNIPERSONALE con Ndtech, tecnologia di controllo qualità individuale per l'analisi rapida e su scala industriale dei tappi in sughero, GARBELLOTTO con Botti & barriques di precisione prodotte con tostatura a controllo digitale dts, LALLEMAND GMBH con Malotabs che seleziona batteri attivi Oenococcus oeni in formato tablet per una sicura e semplice inoculazione con una coltura batterica altamente attiva e VELO ACCIAI con Unico, sistema di filtrazione tangenziale multi-stadio per miscele eterogenee di differenti matrici alimentari.

- Comunicato stampa e immagini (Innovation ed altri eventi Simei): https://www.dropbox.com/sh/6uw1z13f0qsz4ah/AAAfYuTH1lWAB8qv6VMJtcuUa?dl=0 

- Press: SIMEI Press Office GRUPPO WISE - Alessia Marsigalia     Tel. 030 3752925

   

News

"DAVITTORIO"11-12-2017
   

SPAZIO UTENTI

LA VETRINA DEI VINI DI ROMA

Via Nemorense 57/57A  Tel. 0686206616-19   e-mail

Degustazione Franciacorta -  Video

Pacco regalo "Regalo d'autore" ..leggi tutto


  

Skywine a Latina: galleria fotografica

di Davide Ghaleb

   

In questo sito possono essere usati cookie per garantire una ottimale fruizione dei suoi servizi.