ENTRA NELLE REDAZIONIENTRA NELLE

REDAZIONI

Per inviare  ARTICOLI - COMUNICATI - COMMENTI - RICHIESTE : 1) Effettuare il  LOGIN  2) Dal top menu selezionare "Invia Articolo"

 Pagine visitate ad oggi: oltre 1.959.812        Articoli consultabili: oltre 20.830

   
   
   

VINO E SPIRITI NEI GIORNALI E NELLE RIVISTE

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
Dettagli

(www.enopress.it). Le intense giornate del Vinitaly dedicate al bere hanno fatto registrare quest'anno un particolare follow-up di articoli e news apparse sulla stampa. Enopres continua a registrane una serie assai interessante che presenta in questa rassegna.

NEL CLUB DEI CENTO MILIONI – Giovani, New Entry e Griffe raccontati da Anna Di Martino, L’Economia de Il Corriere della Sera, Aprile 16. Cantine Riunite e Caviro si confermano le regine del fatturato. Mondodelvino e Ruffino gli ingressi tra i big di testa. Antinori sale al terzo posto della graduatoria, seguito da Zonin 1821 – Continua la lotta tra le coop e le famiglie. Le prime 19 aziende fatturano 3,3 miliardi.

0.sprit

SPEDITO E BEVUTO: L’EXPORT IN TEMPI DI DAZI – Barbara Millucci, L’Economia de Il Corriere della Sera, Aprile 16 in una nota illustra l’attività di Mbe Wine, la soluzione che il network MailBoxes Etc. offre sia ai clienti business che all’utenza privata per la spedizione di bottiglie di vino in Italia e all’estero.

I MARCHI CAMPARI E APEROL TRAINANO I CONTI DEL GRUPPO – Il dividendo sale a 0,05 euro in una nota di C.D.C. Corriere della Sera Aprile 24. Il Gruppo Campari, presieduto da Luca Garavaglia, ha chiuso il 2017 con 1,8 miliardi di ricavi.

FARNESE VINI, “LA QUALITA’ VINCE E ORA IN BORSA’ - Servizio sulla ‘share-enology’ di Stefano Righi, L’Economia de Il Corriere della Sera, Maggio 7. 13,624 milioni euro l’utile lordo (Ebitda) di Farnese Vini su un fatturato di 68,2 milioni. Il gruppo è nato nel 1995, senza una vigna né una cantina e con 3 milioni di lire di capitale. Oggi fattura 68 milioni, esporta il 96 per cento ed ha il fondo Renaissance in maggioranza. Il presidente Valentino Sciotti ‘il nostro segreto? Puntare sui giovani’. Diciannove gli enologhi esordienti. ‘Le nostre uve maturano in sei regioni (Puglia, Basilicata, Campania, Sicilia, Abruzzo e nelle tenute Rossetti in Toscana’. I produttori sono circa 700 per 1.600  ettari complessivi.

LA FAMIGLIA ZONIN CERCA SOCI – Dopo l’uscita dell’ex banchiere dalla guida societaria e la cessione delle quote ai figli, il gruppo vinicolo prepara un aumento di capitale riservato a un partner finanziario. Il mandato di advisor  a Mediobanca. Spunta il fondo francese Unigrains dedicato all’agro industria e specializzato in aziende della filier. Una storia di ‘Agro-business’ raccontata da Daniela Polizzi, L’Economia de Il Corriere della Sera, Maggio 7. I ricavi consolidati della casa vinicola Zonin hanno toccato quota 201 milioni di euro con l’85 per cento del fatturato raccolto all’estero.

LE BOLLICINE DAL PIANETA DEL BRUNELLO – Quell’arte (difficile) di essere leggeri. Il come nasce uno spumante con le uve del grande rosso lo racconta  Luciano Ferraro nella rubrica Tempi liberi de il Corriere della Sera, Maggio 4. A trascinare il mondo tradizionale del Brunello dentro l’universo del perlage sono stati Fabrizio Bindocci e Leopoldo Franceschi, direttore e patron  della Tenuta il Poggione, una tenuta di 600 ettari, 140 dei quali a vigneto,  a Sant’Angelo in Colle. Il nuovo vino si chiama Marchesa Clementina, un rosato Metodo  Classico, cento per cento Sangiovese, stesse uve usate per il  Brunello e il Rosso di Montalcino. ‘ I Franceschi – nota Luciano Ferraro - si occupano di vino dall’Ottocento e sono stati tra i fondatori del Consorzio di Montalcino: il primo presidente è stato il nonno di Leopoldo. Bindocci ha governato il consorzio fino all’elezione dell’attuale vertice retto da Patrizio Cencioni.

UN BOURBON ALLE ‘PORTE DEL PARADISO’ – L’ultimo Dylan fa il produttore. Così il cantautore venderà il suo whiskey, nel racconto di Matteo Persivale che ne firma il ritratto nella rubrica ‘Il personaggio’, Corriere della Sera, Aprile 30. Dylan, il bevitore di whiskey appassionato darà il suo nome ad un bourbon. E non ha semplicemente ceduto nome e immagine – apparirà nella pubblicità, vestito per l’occasione in smoking a bere e leggere un libro, con alle spalle un’importante libreria – ma è anche socio dell’azienda. La Heaven’s Door Spirits, tre diversi whiskey, un bourbon, un whiskey di segala, un double barrel, con prezzi da 50 a 300 dollari.

EATALY, ARRIVANO I PROFITTI – Entro l’estate un partner per lo sbarco in Cina. E’ il primo bilancio consolidato in utile. Antonio Guerra, presidente esecutivo: un negozio in ogni capitale, puntiamo a 690-700 milioni di ricavi entro il 2020. Se ne occupa Raffaella Polato,  Corriere della Sera, Maggio 4 con un ampio servizio su cinque colonne. Guerra, si legge, al primo Eataly Press Day assieme ai conti consolidati ha annunciato due notizie: una (ma ci vorranno molti anni) è arrivare a ‘un Eataly in ogni capitale nel mondo’. L’altra è invece dietro l’angolo: la Cina. L’idea di Farinetti ha sfondato al punto da consentire tassi di crescita a due cifre, anche se si dice che, fin qui, Eataly non ha rispettato i traguardi via via fissati. ‘E’ in parte vero, scrive Raffaella Polato. Come è vero (di nuovo in parte) che sulle perdite registrate fino al 2016 (l’anno di ingresso di Guerra) ha pesato l’alto ritmo di investimenti’.

CIBUS, 19° SALONE INTERNAZIONALE DELL’ALIMENTAZIONE – La locomotiva ell’export alimentare. A Parma, 7-10 Maggio 2028 www.cibus.it 

RICICLO DI CARTA E CARTONE – Il bello di cambiare forma. La carta si ricicla e rinasce. Scopri di più su www.comieco.org 

CHE COSA VI SIETE MANGIATI? - Bio, truffa per legge: prima delle elezioni il governo autorizza i big del settore a possedere quote degli enti che certificano la qualità. Dal conflitto d'interesse all'orrore: un nostro inviato entra con gli animalisti negli allevameni lager, mentre a Latina i braccianti indiani si fanno di anfetamine ed eroina per sopportare i ritmi di lavoro. Ma il mangiare è anche piacere e mania. Gene Gnocchi: Italia, 60 milioni di chef. Così in copertina il mensile Millennium, Maggio 2018 che sviluppa indaginii, inchieste, storie, interviste e reportage in ben 12 ampi servizi quali  LA LOBBY DEL BIO su ben 8 pagine a firma di Luisiana Gaila & Pierluigi Cardone; l'intervista togata GIAN CARLO CASELLI: 'I BOSS AL MERCATO' a firma di Mario Portanova e per finire il racconto della frode delle zucchine SCOPERTA DAGLI INGLESI LA RETATA DI 40 aziende finto bio. ma il mensile non è solo 'la mafia nel piatto' ed ospita le belle storie VIGNAIOLE ALLA RISCOSSA con Marinella Camerani (Quote rosa? No, vini rossi) e Donatella Cinelli Colombini, Signora del Brunello a firma di Gaia Scacciavillani.

 

   

News

"GIALLE & CO"03-08-2018
"SOGNI ESTIVI"28-07-2018
   

SPAZIO UTENTI

LA VETRINA DEI VINI DI ROMA

Via Nemorense 57/57A  Tel. 0686206616-19   e-mail

Degustazione Franciacorta -  Video

Pacco regalo "Regalo d'autore" ..leggi tutto


  

Skywine a Latina: galleria fotografica

di Davide Ghaleb

   

In questo sito possono essere usati cookie per garantire una ottimale fruizione dei suoi servizi.